15 giugno 2018
Categoria:
WordPress
Commenti: 0

Come aggiornare manualmente WordPress, Temi e Plugin

Nell’articolo precedente ho spiegato come sia possibile aggiornare il famoso CMS WordPress il processo automatico: “Oneclick Installer”. In questa guida vorrei aiutarvi ad aggiornare manualmente sia WordPress che il tema ed i plugin.

Tuttavia, vorrei ricordarvi che aggiornare manualmente WordPress è sconsigliato, perché è una procedura complessa che viene presa in considerazione soltanto quando, in rari casi, non è possibile effettuare l’aggiornamento automatico.

Aggiornamento manuale di WordPress

Per prima cosa effettuate un backup completo di tutto il vostro sito (Database e ambiente WordPress) . Perché come detto nella guida precedente, ci aiuterà a ripristinare il sito in caso di errori.

Intanto, per cominciare, andate su wordpress.org e scaricate la nuova versione di WordPress nel formato file .zip, e scompattate questo file sul vostro PC.

Nel pannello di controllo di WordPress, disattivate tutti i vostri plugin

Utilizzando un programma FTP, io ad esempio uso Filezilla, andate sulla “root” (la cartella principale) del sito web da aggiornare ed eliminate le seguenti cartelle ”wp-includes” e “wp-admin”.

Adesso siamo pronti per copiare all’interno della cartella principale, le nuove cartelle “wp-includes” e “wp-admin” prese direttamente dal file scompattato in precedenza, della nuova versione di WordPress.

Il prossimo passaggio è forse, quello più delicato. Bisogna assicurarsi di copiare solo i file presenti all’interno della nuova cartella “wp-content” in quella esistente, sovrascrivendoli quando richiesto, evitando nella maniera più assoluta di sostituire tutta la cartella.

Ripeto, non cancellate la cartella “wp-content” e nessun altro file al suo interno, perché è qui dentro, che ci sono il tema, plugin e immagini, ed è ovvio che è nostro interesse lasciarli inalterati. Non preoccupatevi, questi elementi non verranno modificati durante la sostituzione dei file.

Ora è il momento di copiare i restanti file, (Iniziando da “index.php” fino al file “xmlrpc.php”) dalla cartella principale della nuova versione di WordPress alla medesima cartella del vostro sito Web. Anche qui non preoccupatevi! Il vostro file “wp-config.php” non verrà sostituito.

Vi consiglio però di esaminare comunque, il file “wp-config-sample.php” per vedere se sono state aggiunte nuove impostazioni che potremmo aggiungere sul nostro “wp-config.php”.

Dopo l’aggiornamento manuale bisognerà accedere al pannello di amministrazione di WordPress es.: “https://www.iltuosito.it/wp-login.php”, e se richiesto aggiornare anche il Database di WP. 
Successivamente riattivate tutti i plugin disattivati ​​in precedenza.

Fatto! Avete appena aggiornato WordPress alla sua versione più recente.

Aggiornare manualmente i plugin per WordPress

Come di consueto, se non fosse stato fatto, eseguiamo per prima cosa un backup completo del sito in WordPress.

Scaricate dal Repository dei plugin di WP, il file .zip del plugin che dobbiamo aggiornare e decomprimetelo sul vostro computer. Verrà creata una cartella chiamata con il nome del plugin con all’interno tutti i suoi file.

Via FTP eliminate dalla cartella “plugins” (raggiungibile all’interno di “wp-content”) la cartella contenente la vecchia versione del plugin da aggiornare.

Adesso potrete sostituire la cartella eliminata, con la nuova versione del plugin appena scompattata, inserendola nel seguente percorso ”wp-content/plugins/”.

Infine, accediamo al sito, e dal pannello di amministrazione, clicchiamo sulla voce menu “Plugin” per verificare se l’aggiornamento è andato a buon fine.

Aggiornamento manuale del template di WordPress

Prima di iniziare, vorrei ricordarvi che se avete personalizzato il codice del tema, queste modifiche verranno sovrascritte dall’aggiornamento. In questo caso vi consiglio di creare un tema Child, (tema bambino) che conserverà le personalizzazioni, anche dopo l’aggiornamento.

Adesso bando alle chiacchiere e iniziamo la procedura per aggiornare manualmente il template di WordPress:

Ovviamente, come al solito, create un backup completo di tutto il vostro sito e intanto, scaricate il file .zip del tema che desiderate aggiornare.

Dopo aver scompattato il file sul computer, tramite un programma FTP eliminate dalla vostra cartella dei temi la vecchia versione del template. A questo punto, copiate la cartella del nuovo template caricandola nel percorso “wp-content/themes/”.

Al termine, dalla bacheca di WordPress, in “Aspetto” – “Temi” e verificate che risulti installata la versione più recente del tema.

Riflessione finale

Se avete letto tutta la guida, avrete sicuramente notato che il processo di aggiornamento manuale è molto complesso e laborioso.

Il mio consiglio?

Provate sempre e comunque, ad effettuare prima gli aggiornamenti automatici  Oneclick Installer” sia per il Core di WordPress, sia per temi e plugin. L’aggiornamento manuale dovrà essere la vostra ultima soluzione nel caso che troviate problemi durante l’aggiornamento automatico.

Infine, non dimenticate di lasciare un commento, con le vostre esperienze e consigli sull’aggiornamento manuale di WordPress, temi e plugin.



Per continuare la lettura

The following two tabs change content below.
Sono il responsabile del progetto Web Napoli Agency e mi occupo di SEO & SEM Magazine: il blog dedicato a tutto ciò che riguarda l'ottimizzazione sui motori di ricerca e Web Marketing. Da eterno studente continuo ad approfondire le attività SEO e le strategie di Link Building per applicarle ai siti web da noi realizzati.

Ultimi post di Alessandro Di Somma (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.