5 marzo 2015
Categoria:
Ragioneria spiccia
Commenti: 0

Il ricavo, la spesa e il guadagno

Quando frequentavo le scuole elementari, avevo un incubo: “i problemi economici del fruttivendolo” ed ero costretto ha calcolare il ricavo, la spesa e il guadagno derivanti dalla sua attività.

Non so se ricordate anche voi questo misterioso negoziante, che ci costringeva a passare i pomeriggi tra addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni per calcolare quanto avesse guadagnato sulle mele comprate al mercato; e non potevamo neppure usare le calcolatrici, quelle giapponesi a batteria, non esistevano ancora.

Vergogna… perché cercate di calcolare la mia età? Anche se non sono una signora non voglio svelarvi che ho vissuto sessanta primavere! Comunque, in tema di calcoli e per tutti quelli che ancora oggi hanno a che fare con il fruttivendolo e suoi consimili, vorrei ricordare a tutti come si fanno queste semplici operazioni!

Tanto per cominciare, vorrei elencare quali sono gli elementi in gioco:

RICAVO: si tratta dei soldi che il fantomatico fruttivendolo incassa dalla vendita delle mele. Di questi tempi è meglio pagare con la carta di credito, le mele costano quanto l’oro.

SPESA: si tratta dei soldi che, il nostro fruttivendolo, ha speso per comprare al mercato le mele che ci ha venduto in negozio. Visto che gira in Ferrari, presumo che non abbia speso molto.

GUADAGNO: si tratta della differenza tra il prezzo di acquisto (SPESA) e quello di vendita (RICAVO) e… tanto maggiore è questa differenza, tanto più il nostro fruttivendolo sarà gratificato e visti i tempi che corrono: il fruttivendolo è molto gratificato!

Per semplicità potremmo partire dalla considerazione che il fruttivendolo in una giornata tipo, oggi ad esempio, ha incassato (RICAVO) 350,00 euro dalla vendita delle mele, spendendone (SPESA) 180,00, per comprarle al mercato.

Il GUADAGNO che è pari a RICAVO – SPESE sarà di 170,00 euro (350,00 – 180,00).

La SPESA che è pari a RICAVO  GUADAGNO sarà di 180,00 euro (350,00 – 170,00).

Il RICAVO che è pari alla SPESA + GUADAGNO sarà di 350,00 euro (180,00 + 170,00).

Ci sarà una morale sulla questione delle mele e del fruttivendolo?
Forse era meglio mettere un banchetto di frutta e verdura al mercatino, piuttosto che lavorare nel web!



Per continuare la lettura

  • Web Napoli Agency: scorporo dell'IVAScorporo dell’IVAChe cos'è L'IVA? L'acronimo "IVA" ovvero l'Imposta sul Valore Aggiunto rappresenta un'imposta introdotta e regolata dalla legislazione europea. La sua disciplina, in […]
  • Web Napoli Agency: Pi greco la costante musicalePi greco: la costante musicaleL'alfabeto greco, prima di essere "croce e delizia" di tutti gli studenti che frequentano i licei classici italiani, è un insieme di grafi che si fa risalire al IX […]
  • Web Napoli Agency: TeamViewer, controllare un Pc da remoto non è mai stato così semplice!TeamViewer: controllo remoto del PCUna sera, la mia ragazza mi ha chiamato sul cellulare: era preoccupata perché aveva dei problemi con alcuni software istallati sul suo computer. Per risolverli, sarei […]
  • Web Napoli Agency: CCleaner il mago della pulizia del vostro PC!CCleaner: il mago della puliziaPulire il vostro PC con CCleaner, non è mai stato più facile! Molto spesso mi capita di parlare con un mio amico, che mi domanda quale possa essere il software più […]
The following two tabs change content below.
Sono un'appassionato di Wordpress e collaboro alla gestione della Web Napoli Agency e alla moderazione dei contenuti di SEO & SEM Directory: la web directory italiana, generalista, moderata, libera e di qualità! Dal 2012, mi sto interessando alle attività SEO ed alle strategie di Link Building per i siti web da noi realizzati.

Ultimi post di Alessandro Di Somma (vedi tutti)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *